Nature Umane

Cartaceo 30,00 - Digitale 5,00

“Natura umana”: un’espressione il cui significato appare oggi distribuito tra un’idea di armonia da preservare e una di tensione da radicalizzare. Quanto la “nostra” natura coincide con ciò che possiamo dire naturale? E se questa coincidenza non si compie, come si manifesta la resistenza della natura alla capacità umana di pensarla, plasmarla, – al limite – sovvertirla? Fino a che punto la nostra immagine della natura è il frutto del modo di pensarci appartenenti ad una “specie speciale”?

Svuota

Descrizione

“Natura umana”: un’espressione il cui significato appare oggi distribuito tra un’idea di armonia da preservare e una di tensione da radicalizzare. Quanto la “nostra” natura coincide con ciò che possiamo dire naturale? E se questa coincidenza non si compie, come si manifesta la resistenza della natura alla capacità umana di pensarla, plasmarla, – al limite – sovvertirla? Fino a che punto la nostra immagine della natura è il frutto del modo di pensarci appartenenti ad una “specie speciale”? Cosa cambia, per l’uomo, dall’idea di un primato della filosofia che riflette sulla physis alla sua destituzione da parte di una “fisica” lanciata per vie autonome? Sono solo alcune delle domande a cui il Festival prova a rispondere, intessendo un dialogo tra ambiti e posizioni che ogni anno, come la natura, si rinnova.

Informazioni aggiuntive

Tipologia

Cartaceo, PDF

Curatore-Curatrice

Andrea Le Moli, Raffaele Mirelli

Data di pubblicazione

Settembre 2019

Editore

PUP

ISBN

9788855090544, 9788855090568

Pagine

304