Orto Botanico

10,00

La Palermo University Press arricchisce il proprio catalogo con una incantevole perla. Una nuova impresa per la stamperia dell’ateneo che si lancia nell’ancora inesplorato mondo delle guide per i visitatori degli spazi museali. E lo fa con forza ed autorevolezza, scegliendo come primo prodotto, la guida dell’Orto Botanico dell’Università di Palermo. Un luogo che è protagonista, da oltre 225 anni, della Città, del cui territorio, e non solo di quello, racconta il passato e immagina il futuro. Ebbene, L’Orto Botanico di Palermo è uno spazio museale a tutti gli effetti. Rappresenta il luogo dove l’arte dell’uomo si combina con la capacità della diverse specie di convivere, in ambiti e sistemi a volte totalmente diversi da quelli di origine, diventando metafora straordinaria dell’accoglienza mediterranea. L’Orto Botanico consente a chi lo sa visitare un viaggio attraverso continenti, isole, steppe, montagne, laghi, una diversità di ambienti inimmaginabile contenuta in un fazzoletto di terra.

Svuota

Descrizione

L’Orto Botanico dell’Università di Palermo è protagonista, da oltre 225 anni, della Città di Palermo, del cui territorio, e non solo di quello, racconta il passato e immagina il futuro.

È una metafora straordinaria dell’accoglienza mediterranea. E’ il luogo dove l’arte dell’uomo si combina con la capacità della diverse specie di convivere, in ambiti e sistemi a volte totalmente diversi da quelli di origine. L’Orto Botanico consente a chi lo sa visitare un viaggio attraverso continenti, isole, steppe, montagne, laghi, una diversità di ambienti inimmaginabile contenuta in un fazzoletto di terra.

Diversità di forme, colori, struttura, l’orto contiene e esprime la diversità vegetale in modo estremo e, allo stesso tempo armonioso. L’armonia della complessità e della diversità. La capacità di trovare un equilibrio nella convivenza si specie diverse. Una grande lezione del mondo vegetale.

Informazioni aggiuntive

Tipologia

Cartaceo

Curatore-Curatrice

AA.VV

Data di pubblicazione

Luglio 2019

Editore

PUP

ISBN

978-88-5509-027-8

Pagine

52