Lavoro mobile. Migranti, organizzazioni, conflitti (XVIII-XX secolo)

Cartaceo 18,00 - Digitale 0,00

“”

Svuota

Descrizione

L’opera vuole indagare il nesso esistente tra mobilità e conflittualità sociale, con particolare attenzione allo scenario europeo e alle migrazioni legate al mondo del lavoro. Il dato di fatto, il punto fermo dell’indagine, è che la mobilità spaziale, l’attraversamento dei corpi nello spazio, nel caso specifico dei lavoratori, non rappresenta un’eccezione, ma la regola.  La mobilità, dunque crea contatto e il contatto crea conflitti, scontri, lotte per la rivendicazione di diritti. L’obiettivo della raccolta è quello d’interrogare la questione della mobilità umana legata all’ampio universo del lavoro, partendo da due problemi storici: La formazione, riproduzione e dissoluzione dei gruppi sociali nel tempo e la modificazione delle forme del conflitto sociale nella sua diacronicità. I saggi contenuti all’interno dell’opera provano dunque a fare una sintesi, di questi due punti di vista, permettendo di cogliere su più livelli il senso profondo che la mobilità umana ha dato alla storia moderna e contemporanea, prospettando anche nuove chiavi interpretative e visioni d’insieme.

Informazioni aggiuntive

Tipologia

Cartaceo, PDF

Autore

Michele Colucci, Michele Nani

Data di pubblicazione

2015

Editore

NDF

ISBN

978-88-99487-20-1, 978-88-99487-30-0

Pagine

217